Introduzione

Questa sezione è stata aggiunta a seguito di numerose E-Mail che chiedevano informazioni incuriositi dalle varie attività "collaterali" dei componenti del gruppo "R1 alfa Valsusa", riportate in modo succinto qui e là sul sito. S'inizia con la sezione riguardante la collaborazione per lo sviluppo di un'apparecchiatura medica, per opera d'IW1FDX, Massimo ed IK1IMG, Mauro. Si prosegue con una panoramica sulle costruzioni ed autocostruzioni antenne nel tempo, quale l'antenna HF d'IK1IMG e le antenne satellitari VHF, UHF ed elica a 2,4 GHz d'IZ1GCT, Claudio. Quindi s'illustrano, divise per tipologia, vari tipi d'esperimenti di ricetrasmissione amatoriale di tipo digitale con i sistemi FSK, PSK, DSSS-CDMA per opera d'IK1IMG. Infine si riporta (solo per curiosità), un lavoro di tipo professionale svolto in passato. Lo scopo è fornire un'idea di quanto "sudore" bisogna versare per avere dei risultati affidabili e credibili. Preciso che tale attività non è più in esercizio, perciò non si pensi ad una forma di pubblicità (non è nel nostro stile)! Quanto riportato nelle varie sezioni è solo una porzione dei lavoro svolti, sono stati volutamente esclusi i Kit (centinaia fra: interfacce JVFax, RX Meteosat, Laser per RTX ecc...), perché frutto di semplice montaggio, e tutte le apparecchiature progettate e costruite ma non radioamatoriali. Anche per quanto concerne quelle amatoriali la panoramica è in ogni modo solo parziale poiché diversi circuiti nel tempo sono stati smontati o riconvertiti ad altri scopi. Preciso inoltre che tutti i software, sia per i microcontrollori delle schede che per PC, sono stati sviluppati da IW1FDX, Massimo.

 

 

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
   

MT21-42


 

Recentemente anche il mondo Radioamatoriale ha vissuto la vicenda Tsunami. La rete echolink per giorni è stata dirottata a questo scopo. Interi telegiornali, raccolte soldi, indumenti, oggetti, SMS ecc… Poi tutto finisce, si aspetta la prossima tragedia, per osannare quelle che (con nostro disgusto), sono definite le "gare di solidarietà". Non abbiamo mai capito perché uno dovesse fare a gara per donare qualcosa a chi ne ha bisogno: si agisce in tal senso perché moralmente ci si sente motivati, non certo per "gareggiare". Approfittiamo di queste poche righe per invitare, coloro che se la sentono, a svolgere quello che, in silenzio, migliaia d'italiani effettuano giornalmente da anni, senza gare o spettacolarizzazioni, in altre parole il dono del sangue. Quasi tutti possono darlo, tutti potrebbero averne bisogno. Gli stessi trapianti miracolosi che si effettuano quotidianamente non sarebbero possibili senza il supporto di grossi quantitativi di sangue. In tutto il paese esistono centri per la raccolta, basta solo la volontà. Grazie per averci dedicato la vostra attenzione.

IK1IMG, Mauro 1991 medaglia di bronzo, 1994 medaglia d'argento, 2004 medaglia d'oro, 2010 medaglia d'oro con rubino per la donazione di sangue

IZ1GCT, Claudio 1996 medaglia di bronzo, 2000 medaglia d'argento, 2007 medaglia d'oro , 2015 medaglia d'oro con rubino per la donazione di sangue

 

Claudio Medaglia d'oro AVIS

Mauro Medaglia d'oro AVIS

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Webdesigner IZ1GCT Claudio ©2002-2019